Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile

CENTRO RICERCHE SANTA TERESA

Storia del Centro

1960

Nasce il CNRN (Comitato Nazionale per le Ricerche Nucleari)

Il Comitato Nazionale per le Ricerche Nucleari (CNRN, diventato poi CNEN nel 1960 ed infine ENEA nel 1982) costituì fin dal 1958 un gruppo di ricercatori e tecnici dedito ad attività di studio e ricerca sull'ambiente marino. Tali attività, in un primo momento condotte in una sede provvisoria messa gentilmente a disposizione alla Spezia dalla Marina Militare, nel 1959 furono trasferite a Fiascherino nel comune di Lerici in una villa in affitto che sarebbe stata per più di un ventennio la sede del Laboratorio. Dalle iniziali esigenze di studio sul comportamento nell'ambiente marino mediterraneo delle ricadute radioattive dovute alle esplosioni nucleari in atmosfera avvenute dal 1945 al 1980, le attività del Laboratorio di Fiascherino si sono allargate in modo sistematico a ricerche sulla distribuzione e circolazione di inquinanti non soltanto radioattivi, ma anche convenzionali.
1970

Il Laboratorio di Fiascherino

Il Laboratorio di Fiascherino veniva quindi di fatto a costituire negli anni '70 una struttura ben qualificata e di riconosciuta levatura internazionale in un ambito di grande interesse per il Paese. Proprio per venire incontro a questa nuova realtà ed alle mutate esigenze rispetto alla situazione di partenza del 1958, fu deciso di realizzare una nuova sede.
1973

La scelta finale "Batteria Alta di Santa Teresa"

Dopo un approfondito esame dei vari siti possibili, la scelta finale cadde nel 1973 sul sito della Batteria Alta di S. Teresa. L'acquisto del terreno e la progettazione di massima del complesso vennero effettuati nel 1976. La bonifica del terreno portò al rinvenimento di alcune migliaia di ordigni bellici, molti dei quali inesplosi, per un totale di 11 tonnellate. Soltanto con il 1980 fu possibile dare un inizio effettivo ai lavori che furono poi ultimati nel settembre 1982.
1983

1983 L'inaugurazione

L'inaugurazione ufficiale, alla presenza del Ministro della Ricerca Scientifica, on. L. Granelli, e del Ministro per l'Ecologia, on. A. Biondi, avvenne il 26 settembre 1983.